Tag: Alcamo

Guida di Alcamo: Info, notizie ed eventi

Guida di AlcamoOrigini

Alcamo si trova a metà strada tra Palermo e Trapani, è situata ai piedi del Monte Bonifato, il suo nome ha origini incerte, c’è chi lo fa risalire al condottiero musulmano al-Qāmūq , fondatore della città, o è direttamente collegato alla parola araba al-qama, che vuol dire terra fertile. Infatti, la zona di Alcamo è ricca di appezzamenti agricoli ed è famosa per il vino prodotto e per la produzione di meloni. Intorno al 1100 si possono ritrovare reperti che parlano per la prima volta della città come un punto fiorente della Sicilia occidentale, conquistata da Arabi, Normanni, Svevi, di grande importanza storica fu, soprattutto, la dominazione da parte dei Conti di Modica, che contribuirono alla crescita di Alcamo. Oggi è una delle mete turistiche della provincia di Trapani soprattutto per i suoi monumenti e le sue specialità enogastronomiche.

Cosa vedere

Una delle mete più interessanti da visitare ad Alcamo è il Castello dei Conti di Modica, un’imponente fortezza circondata da quattro torri, costruita intorno al 1300 e dimora prima di Enrico e Federico Chiaramonte, poi, dal 1400 al 1800 fu dei conti di cui porta il nome. Il maniero è stato un baluardo per la città e si narra che fermò l’avanza di Barbarossa, poi, dopo l’Unità d’Italia e durante le Guerre mondiali fu adibita a carcere. Un altro importante monumento è il Santuario di Maria Santissima dei Miracoli, la protettrice dei cittadini, costruito alla metà del Cinquecento, eretto sopra un’antica cappella dove fu ritrovata un’icona della Vergine, anche il Monastero di S. Francesco di Paola, con la Badia Nuova, ricostruito nel XVIII secolo, è un capolavoro architettonico che rende valore ad Alcamo, così come la torre cinquecentesca De Ballis. Per chi, invece, vuole fare una passeggiata alla scoperta della natura e apprezzarne le bellezze può visitare la Riserva naturale Bosco di Alcamo che si trova proprio sulla cima del monte Bonifato.

Cosa fare

Quando si arriva in questa città non si può non fare un giro tra le cantine per assaggiare il famoso vino Bianco d’Alcamo DOC, qui si produce questa bevanda esportata e apprezzata in tutto il mondo. È fruttata, intensa, secca, fresca, equilibrata, una delizia a cui si aggiunge un’altra specialità del posto, che nasce da questa terra fertile: il miluni purceddu, una varietà di melone prodotto in questa zona. Alcamo, però, è famosa anche per l’attività estrattiva del marmo e in particolare di quello rosso e del travertino, per cui l’artigianato è un altro valore aggiunto da scoprire per chi visita questa parte della Sicilia. Tra gli enti più improntanti della città, invece, c’è la Festa della Madonna dei Miracoli, che si celebra alla fine di giugno, la cui processione del Simulacro in giro per le vie del paese diventa occasione di festa sacra e profana.

Booking engine per prenotare hotel wubook