Tag: Castellammare del Golfo

Guida di Castellammare del Golfo: Info, notizie ed eventi

Guida di Castellammare del GolfoOrigini

Castellammare del Golfo è una delle località turistiche della provincia di Trapani le cui origini risalgono al VII a.C. quando la zona occidentale della Sicilia era dominato dal popolo negli Elimi. Nata alle pendici del Monte Inici, veniva definita come l’emporio della città di Segesta. Un porto di scambi commerciali di grande rilevanza strategica in cui giungevano le grandi navi straniere. A realizzare la cittadina, poi, furono gli arabi, che la chiamavano ‘Al Madarig‘, ‘gli scalini’, ma fu la dominazione normanna a trasformare Castellammare del Golfo in una roccaforte realizzando una fortezza sul mare. Il suo massimo splendore lo ebbe intorno al XVI secolo con gli aragonesi guidati da Federico d’Antiochia.

Cosa visitare

Coloro che vogliono vivere appieno le bellezze di questa città non possono non recarsi al Castello Arabo Normanno. Una fortezza sul mare messa a protezione dell’intero territorio. Dopo aver difeso per tanti secoli gli abitanti di Castellammare del Golfo, il castello è oggi un museo, al cui interno si possono ammirare varie sezioni. Infatti, c’è il Museo dell’Acqua e dei Mulini, il Museo delle Attività Produttive, il Museo Archeologico e il Museo delle Attività Marinare. Reperti che ricordano le antiche civiltà dei pescatori e le meraviglie emerse dal mare e da secoli di dominazioni. Molto caratteristico è anche il Palazzo Crociferi, sede del Municipio, che un tempo era il convento dei padri crociferi. Tra le Chiese della città sono da visitare quella Madre al cui interno si trova l’immagine cinquecentesca della Madonna del Soccorso, protettrice di Castellammare del Golfo, mentre la Chiesa della Madonna del Rosario è del 1100 che conserva un’immagine della Madonna Nera con il bambino, la Chiesa del Purgatorio, invece, risale al Trecento e riporta opere d’arte del seicento e del settecento.

Cosa fare

Molti turisti si recano a Castellammare del Golfo soprattutto per le spiagge adatte a ogni tipi di vacanza. C’è la Playa, un’immensa distesa di sabbia bianca che si alterna con aeree rocciose e insenature, che conducono a calette molto suggestive, che arrivano ad un mare incontaminato e cristallino. È possibile vistare, poi, anche le numerose Grotte che si trovano nel territorio come quella di Santa Margherita, al cui interno si trovano diversi dipinti religiosi, poi, c’è la Grotta del cavallo o dell’eremita che si trova nelle cavità del Monte Inici, mentre la Grotta della Ficarella la si può scorgere con un’immersione subacquea nei pressi della riserva naturale dello Zingaro. Imperdibile un giro alle Terme Segestane, con acque sulfuree molto calde e una sauna naturale di epoca romana. Inoltre, Castellammare del Golfo offre ai suoi visitatori, ogni estate, numerosi eventi caratteristici, ma quello più rinomato si celebra ogni due anni, in cui viene messa in scena una rievocazione storica dell’attacco degli inglesi al porto della città che fu sventato dall’aiuto divino della Madonna del soccorso.

Riserva naturale dello Zingaro

In Italia i tratti di costa non contaminati da una strada litoranea sono ormai molto rari. La Riserva Naturale Orientata dello Zingaro, situata in Sicilia a Castellammare del Golfo, rientra in questa categoria. Questa particolarità …
Booking engine per prenotare hotel wubook