Tag: Isole Egadi

Guida delle Isole Egadi: Info, notizie ed eventi

Guida delle Isole EgadiOrigini

L’arcipelago delle Egadi, dal greco Aegatae, che vuol dire isole delle capre, è un’inseme di terre emerse situate a 7 km di mare dalla Sicilia occidentale ed è composto da sette isole, le cui più famose, abitate e visitabili sono: Favignana, Marettimo e Levanzo, mentre le altre sono l’Isola di Maraone, l’Isola Galera, l’Isola Galeotta, Fariglione, l’Isola Formica e le Isole dello Stagnone. Tutte queste furono terra di conquista dei Romani, dei Goti, dei Saraceni e anche dei Normanni. Oggi sono meta imperdibile per i turisti di tutto il mondo, che restano incantanti dalle acque cristalline che le circondano e dalla macchia mediterranea che caratterizza questi luoghi per la sua bellezza naturalistica.

Le isole

Favignana è una delle isole più grande della Egadi, il suo nome deriva dal latino ‘favonius‘ che era il vento caldo che proveniva da ovest. Di grande importanza culturale è la Chiesa della Madonna dell’Immacolata Concezione eretta nel Settecento, che si trova sulla piazza principale dell’isola. Interessante anche da ammirare Villa Florio, che segue un’architettura neogotica, mentre sulla montagna più alta si trova il castello di Santa Caterina, di cui restano poche mura e l’edificio non è del tutto visitabile, ma la vista da quest’altezza è incantevole.

Levanzo: è la più piccola delle Egadi, il suo nome deriva dal greco Phorbantia, che voleva indicare la quantità di erba di cui era composto. Non ha strade sferrate da consentirle una facile passeggiata, ma è adatta per chi vuole fare trekking. Di grande importanza storico culturale è la Grotta del Genovese, dove sono state trovate incisioni di epoca preistorica, risalenti a circa 11000 anni fa. Levanzo, oggi, è soprattutto una cittadina di mare, è proprio sul porto che si sviluppa il suo centro, mentre nella parte più alta si può intravedere un’antica torre Saracena. La vegetazione dell’isola, inoltre, è ricca di piante uniche al mondo.

Marettimo: secondo una leggenda quest’isola delle Egadi coincide con quella di Itaca narrata nell’Odissea, proprio la patria di Ulisse. Molto note le sue grotte tra cui a quella del presepio e la grotta del cammello. Da visitare, anche se oggi è abbandonato, il castello di punta Troia, con la sua Torre di avvistamento, costruita dai Saraceni, poi si possono ammirare le Rovine delle Case Romane e visitare il Museo del mare. Alcuni sentieri non sono percorribili facilmente e spesso si utilizzano degli asini per chi vuole fare una passeggiata turistica.

Cosa fare

Per visitare le Isole Egadi ci sono molte compagnie di navigazione che organizzano tour giornalieri alla scoperta di queste meraviglie naturali. Gli appassionati di immersioni subacquee potranno, invece, scoprire le bellezze della riserva naturale che si trova nei fondali che circondano l’arcipelago. In questa zona, poi, sono da assaggiare le specialità culinarie come il cous cous o il tonno. Infatti, la pesca di questo pesce è ancora fondamentale per l’economia della popolazione del posto.

Booking engine per prenotare hotel wubook