Tag: Marsala

Guida di Marsala: Info, notizie ed eventi

Guida di MarsalaOrigini

Punta estrema della Sicilia Occidentale, Marsala è una delle città più note della provincia di Trapani, sia per il vino liquoroso prodotto in zona sia per il famoso sbarco di Giuseppe Garibaldi e dei Mille avvenuto nel maggio del 1860. Le sue origini risalgono a tempi antichi, quando nell’VIII secolo a. C. la colonia fenicia dell’isola di Mozia fu presa da assalto durante le guerre puniche, così gli abitanti si spostarono sulla costa e fondarono Lylibeo, la città che guarda la Lybia, così come veniva chiamata l’Africa. Fu conquistata, poi, dai Romani, ma fu con la dominazione araba che ebbe un grande splendore divenendo un porto importante di traffici commerciali, e cambiò il suo nome in Marsala, che vuol direcittà di Dio o città Grande, a seconda dell’interpretazione. Come le altre città della Sicilia fu dominata dai Normanni, gli Svevi, dai Borboni fino a quando non fu liberata. Oggi è la città del vino e delle saline.

Cosa vedere

Nella città di Marsala, una tappa importante da visitare è il suo Duomo, dedicato a San Tommaso di Canterbury, che è caratterizzato da un’imponente facciata settecentesca. Di grande rilievo storico anche la Porta Garibaldi, un tempo denominata Porta di Mare, che ricorda proprio l’entrata e lo sbarco nel paese di Giuseppe Garibaldi e dei Mille l’11 maggio del 1860. Un altro importante monumento è il castello di Marsala, di origine medievale, eretto in epoca normanna come baluardo di questa terra, oggi è sede della casa circondariale. In città, poi, si può visitare anche un’antica casa patrizia di epoca romana, l’Insula romana, caratterizzata da mosaici raffiguranti figure mitologiche. Probabilmente è solo una parte di resti che possono emergere dal sottosuolo, per questo, attualmente, continuano a scavare nella zona alla ricerca di nuove scoperte. Una meta per i turisti è anche il Museo archeologico Baglio Anselmi, è uno dei più visitati e rinomati della Sicilia perché ospita un esemplare unico di nave punica.

Cosa fare

Per chi vuole vivere le bellezze naturali di Marsala può recarsi alla riserva naturale dello Stagnone, dove si possono ammirare paesaggi unici al mondo e imbattersi in spettacolari fenicotteri rosa. La zona è raggiungibile a piedi o via mare ed è anche il luogo dove si possono ammirare le caratteristiche saline con i loro mulini a vento. Qui, inoltre, gli appassionati di Kitesurf possono trovare il luogo ideale per farsi trascinare in mare dagli aquiloni. Marsala, però, è soprattutto nota per il famoso vino liquoroso diffuso in tutto il mondo grazie al commerciante inglese John Woodhouse che trovava geniale il metodo che utilizzavo i contadini per mantenere buona questa bevanda. Infatti, aggiungevano il vino nuovo nelle botti dove si trovava quello consumato durante l’anno, così da mantenerne le proprietà intatte. Woodhouse ci aggiunse solo un po’ di alcool per aumentarne la gradazione e per esportarlo in Inghilterra e farlo scoprire in tutta Europa.

Sito archeologico Mozia

Sull’isola che oggi è conosciuta come San Pantaleo, intorno agli ultimi decenni dell’ VIII secolo a.c. i Fenici fondarono una città che prese il nome di Mozia. La posizione strategica della quale la città godeva …

Riserva naturale Isole Stagnone

Di recente fondazione, la Riserva Naturale delle Isole dello Stagnone di Marsala risale al 1984. Situata lungo la costa occidentale della Sicilia, la riserva comprende le Isole di San Pantaleo, l’Isola Grande, l’Isola Schola ed ancora l’Isola …
Booking engine per prenotare hotel wubook