Tag: San Vito Lo Capo

Guida di San Vito Lo Capo: Info, notizie, eventi

Sicilia giugno 2012

San Vito Lo Capo è una delle mete turistiche più visitate della Sicilia, si trova a 39 chilometri circa da Trapani ed è una conca situata ai piedi del Monte Monaco. Le sue origini sono antiche, alcuni resti la fanno risale al periodo paleolitico e neolitico, ma la città si è sviluppata alla fine del IV secolo a.C. intorno alla cappella dedicata a San Vito Martire. Infatti, una leggenda narra che il giovane Santo, perseguitato dell’imperatore Diocleziano, fuggi da Mazara del Vallo e arrivò in questa terra dove iniziò a compiere molti miracoli, ad accompagnarlo c’era anche la sua nutrice Crescenza e a entrambi furono eretti dei santuari dove le grazie chieste venivano sempre esaudite. Così l’arrivo dei fedeli e la necessità di proteggere tutti coloro che giungevano in pellegrinaggio a chiedere miracoli, trasformarono il Santuario in una fortezza e con il passar del tempo iniziò a crescere e a formarsi una comunità, che costruì le prime abitazioni e le torri per proteggere il nuovo borgo marinaro.

Cosa visitare

Quando si arriva a San Vito Lo Capo tappa obbligata è la Fortezza Santuario, in stile saraceno, che è il fulcro della città, che contiene le reliquie del Santo fondatore del borgo marinaro, grazie ai suoi prodigi. Tra gli altri monumenti da vistare c’è la cappella di S. Crescenzia, del XVI secolo, delicata alla nutrice di San Vito, anche in questo luogo di culto sono stati segnalati numerosi miracoli. Intorno alla città., poi, sono ben visibili le varie torri di avvistamento, erette per proteggere gli abitanti dall’arrivo dei conquistatori, mentre di grande interesse artistico c’è anche la vecchia Tonnara del Secco, dove venivano gettati le reti in primavera per pescare una gran quantità di questo pregato pesce. Vistando, invece, in città si può fare tappa al Museo del Mare dove sono conservati alcuni reperti archeologici recuperati da una nave normanna, immersa nei fondali marini. Di grande importanza turistica non ci sono solo i monumenti, ma anche le bellezze di Madre Terra, come la Riserva Naturale dello Zingaro, che si estende per sette chilometri di costa in un ambiente incontaminato, dove è possibile arrivarci attraverso dei sentieri, non esiste una strada litoranea che la percorre, ma lo spettacolo delle cale dove ci si può tuffare valgono la lunga passeggiata.

Cosa fare

San Vito lo Capo è una città di mare, le sue spiagge bianche ricordano i Caraibi e le palme lungo la costa creano l’illusione di essere a Malibù. Chi arriva in questo luogo lo fa soprattutto per il mare cristallino, ma molti turisti, provenienti da tutto il mondo, sono attirati da alcuni eventi come il Cous Cous Fest, che celebra questo piatto tipico della zona. Un altro importante momento di incontro è anche il San Vito Climbing Festival, la più grande manifestazione del Mediterraneo dedicata a questo sport. Gli appassionati, invece, di immersioni subacquee troveranno a San Vito Lo Capo il posto ideale per scoprire le meraviglie dei fondali della Sicilia.

Riserva naturale Monte Cofano

Un avvenente promontorio che si erige sull’accumulo di detriti calcarei marini risalenti all’era Triassica: la Riserva Naturale Orientata Monte Cofano trova la propria origine in questo, un paesaggio caratterizzato da spiccate guglie rocciose arricchite dalla …
Booking engine per prenotare hotel wubook