Trapani centro storico: Cosa fare e vedere

Trapani centro storico: Cosa fare e vedere 1

Avete in programma una visita a Trapani ma non avete molto tempo da dedicare alle esplorazioni di questa meravigliosa città? Nessuna paura: anche se è molto difficile cercare di estrapolare quali potrebbero essere le migliori attrazioni della località siciliana, abbiamo tentato nell’ardua impresa di individuare alcuni dei principali luoghi che meritano una bella visita. Ma quali sono?

Tre mete per iniziare!

Iniziamo con la Colombaia, o Castello di Mare, un monumento che è principale testimone della lunghissima storia di Trapani, tanto da costituire oggi uno dei suoi simboli più noti e celebrati. Eretto nel 260 a.C., ha attraversato due millenni di storia per arrivare da noi in tutta la sua graziosità: sorge su un piccolo isolotto posto proprio dinanzi alla città, e può essere ammirato direttamente dal porto peschereccio. A proposito: si chiama Colombaia perché pare che qui si fermassero le colombe, dono alla Dea Astarte, il cui tempo si trovava nelle vicinanze.

Un’altra meta imperdibile di Trapani è la Torre di Ligny, con il suo aspetto ben riconoscibile. È oggi sede del Museo Civico Antropologico, ed è un luogo di grandissimo fascino. A proposito di fascino,  la terza meta che abbiamo scelto per voi è la Piazza Mercato del Pesce, sorta nella seconda metà dell’800 e, in passato, sede del mercato e cuore del centro commerciale cittadino. Nel suo punto più importante sorge una statua di Venere, nascente dal mare.

Le Chiese di Trapani, un patrimonio storico e religioso

Un cenno separato è certamente attribuibile all’incredibile patrimonio storico e religioso contraddistinto delle Chieste di Trapani, lustro di una lunga storia di insediamenti culturali che ha evidentemente impattato anche sul profilo architettonico della città.

L’elenco delle Chiese che vi suggeriamo di mettere in destinazione nella vostra personalissima escursione a Trapani è intuibilmente molto esteso. Ad esempio, è consigliatissima una tappa alla Chiesa dei Gesuiti: sorta intorno al 1600, la sua facciata classica è stata arricchita da elementi barocchi, e… siamo convinti che vi lascerà senza fiato. Ben più antica è l’origine della Chiesa di San Francesco d’Assisi, una struttura con convento attiguo che sorge sui resti di un’antica chiesa francescana del 1200, poi rivista più volte nei secoli successivi, con l’aggiunta ulteriore dell’attuale portale classico nel ‘700.

Se passate dal Corso Vittorio Emanuele potreste poi scorgere la Cattedrale di San Lorenzo: risalente al 1300, è stata ristrutturata nel ‘600 e nel ‘700, con due interventi che hanno permesso alla struttura di poter vantare l’attuale aspetto. Tra le opere d’arte custodite al suo interno anche il celebre Cristo Morto, che si attribuisce al pittore Van Dyck. A pochi passi dalla Cattedrale scorgerete altresì la Chiesa del Purgatorio: sulla facciata non mancherete certamente di notare la presenza delle statue dei dodici Apostoli .

L’architettura civile e militare di Trapani

Le bellezze architettoniche di Trapani non sono certamente finite qui, a testimonianza di una ricchezza e di un’eterogeneità che rendono questa città tra le perle della propria regione e di tutto il Sud Italia.

Vi consigliamo pertanto di passeggiare sulle Mura di Tramontana, che prendono il via dalla Piazza Mercato del Pesce, e ammirare questo suggestivo sistema di fortificazioni che fu eretto per poter difendere l’antica città. Oppure, fare un salto al Palazzo Lucatelli, sull’omonima Piazza, risalente alla metà del ‘400 e successivamente rivisto con l’inserimento di due portali laterali.

Nel cuore dell’antico quartiere ebraico è invece presente il Palazzo della Giudecca, probabilmente uno dei principali esempi di architettura catalana di tutta la Sicilia: la sua facciata molto particolare, la torre laterale e il portale ogivale non tarderanno ad affascinare gli appassionati di edifici civili.

E voi che ne pensate? Quali sono i luoghi di Trapani che consigliereste ai visitatori di questa città?

Booking engine per prenotare hotel wubook